ds
Blog Nuovamacut

Riprogettare vs riutilizzare nella progettazione industriale


riprogettare vs riutilizzare i dati cad 3d Quando si sviluppa un nuovo prodotto, capita spesso di dover riutilizzare parti e assiemi di vecchi progetti.

Tale pratica è possibile grazie ai dati CAD, la quale è molto comune negli uffici tecnici delle aziende manifatturiere e i motivi sono facilmente intuibili.

Perché riutilizzare i progetti?

Progettare un prodotto da zero può richiedere molto tempo e più sono le parti vanno a comporlo, più tempo è necessario per realizzarlo. Iniziare con il modificare degli assiemi già pronti, invece, significa risparmiare diverse ore di lavoro. Inoltre, ciò che abbiamo utilizzato in passato potrebbe essere già conforme a certi standard aziendali e normativi, potrebbe aver già superato determinati test evitandoci ulteriori analisi e simulazioni.

Un punto fondamentale è che il tempo risparmiato può essere impiegato in attività progettuali a maggior valore aggiunto, orientate al miglioramento delle parti stesse e del prodotto finale. Cercare nuove soluzioni, confrontare diverse varianti: in sintesi, si ha più tempo per innovare.

Significa, allora, che non serve riprogettare?

Purtroppo tutta una serie di problematiche potrebbero rendere impossibile il riutilizzo di parti, assiemi, e documentazioni anche se i relativi file non sono stati cancellati. Tali problematiche possono riguardare 1) la struttura e le informazioni dei file stessi, oppure 2) il sistema di ricerca utilizzato.

Può accadere, per esempio, che certi file vengano spostati oppure rinominati in modo non corretto. Si perdono quindi i riferimenti e, in questo caso, il problema è della prima tipologia.

I limiti molte volte potrebbero risiedere nel meccanismo informatico attraverso cui effettuiamo la nostra ricerca.

Alcune applicazioni, per esempio, potrebbero consentire una ricerca basandosi sulla similitudine geometrica tra uno schizzo e una parte realizzata in precedenza. Questa tecnica è definita shape search. Purtroppo, però, effettuare ricerche basate unicamente sulla similitudine (shape-only search) richiede un alto grado di precisione nella creazione dello schizzo. E non è tutto: spesso questi applicativi funzionano solo all’interno di uno specifico CAD o PLM e, in aziende dove si utilizzano software diversi, diventa impossibile avere un quadro complessivo dei dati disponibili.

Ottimizzare l'utilizzo del CAD in azienda

Eliminare del tutto la ridondanza, le duplicazioni e gli sprechi è l'obiettivo principale di una leadership CAD efficiente. Ricreare un modello già esistente è uno spreco di tempo e di risorse che potrebbero essere dedicate altrove, d'altro canto però, qualsiasi operazione di conversione o trasferimento dei dati di progettazione può significare la generazione di un errore.

Ridurre questa eventualità ed eliminare i processi ridondanti è possibile ottimizzando l'utilizzo delle applicazioni integrate e sfruttando gli approcci di progettazione più adatti ai vostri processi di sviluppo, ossia usando al meglio lo strumento CAD a vostra disposizione.

 

New call-to-action

 


Postato da D.Federico Auricchio

Web & Content Marketing
Nuovamacut Automazione Spa