elite small 2018 HS ds
BLOG PAGINA SITO

Progettazione di apparecchiature industriali con SolidWorks: il caso studio Casagrande


Se sei un produttore di macchinari industriali, ti sarà capitato di trovarti in questa situazione: il tuo cliente desidera un prodotto personalizzato con funzionalità e prestazioni elevate, il tutto in tempistiche brevi e a un prezzo competitivoCome far convergere queste aspettative nel competitivo mercato delle attrezzature pesanti?

La risposta più realistica sarebbe che non esiste un "segreto del successo", la verità è che queste esigenze specifiche stanno spingendo molti costruttori di macchine e impianti industriali a modernizzare i propri sistemi di sviluppo e implementare una piattaforma di progettazione 3D integrata per:

  • sfruttare tutti i vantaggi dell'automazione
  • eliminare i costi e i ritardi tipicamente associati a un approccio non integrato alla progettazione

Racconteremo l'esempio di successo di un nostro cliente Casagrande per spiegare meglio in che modo un'azienda di portata globale possa trarre beneficio da un ambiente 3D integrato, come SOLIDWORKS, dalla progettazione alla produzione. >> LEGGI IL CASO STUDIO COMPLETO

Casagrande: oltre 50 anni di eccellenzaImmagine1-2

Oltre 50 anni trascorsi a progettare, realizzare, evolvere e perfezionare attrezzature per lavori di ingegneria geotecnica: è così che Casagrande ha costruito la sua lunga esperienza giungendo ai vertici dei mercati internazionaliPresente in tutti e sei continenti, esporta il 95% della propria produzione in tutto il mondo.

Al fine di garantire un approccio differenziato in base alle peculiarità di ciascun mercato, l'azienda pordenonese realizza non solo attrezzature standard, ma anche speciali, destinate a soddisfare le necessità particolari con il minimo lead time. Il concetto di "personalizzazione" dell'offerta è quindi un tema fondamentale in Casagrande che oggi produce 200 soluzioni personalizzabili tra macchine per pali, sistemi per diaframmi, micropali, jet-grouting, ancoraggi e sondaggi e attrezzature speciali per il consolidamento delle gallerie.

Il passaggio progressivo al sistema CAD 3D SolidWorkscasagrande-schermata-solidworks-nuovamacut

Quando è nata la collaborazione con TS Nuovamacut, come ci ha raccontato Giuliano Peressini, Design & After Sales Service Director Casagrande: "Ci siamo dati come primo obiettivo la riduzione tra il 20% e il 50% dei tempi di realizzazione dei progetti come la modellazione di particolari e assiemi e la realizzazione delle tavole 2D".

Dopo anni di esperienza con un CAD 3D, che nel tempo ha soddisfatto sempre meno le esigenze di progettazione di Casagrande, la priorità era diventata ovviare alla mancanza di una piattaforma di comunicazione comune con i propri fornitori di carpenterie e passare a un approccio integrato in cui fosse possibile sfruttare in un unico prodotto la gestione dati e l'analisi FEM.

Le altre criticità riguardavano la gestione dei grandi assiemi con maggiore fluidità e minori tempi di caricamento, i tempi di realizzazione delle tavole 2D e le numerose collaborazioni esterne per lo sviluppo delle tavole 2D.

Così spinti anche dal fatto che la maggior parte dei fornitori avesse già adottato SolidWorks e data l'esperienza dei nuovi tecnici del team Casagrande con la soluzione, è nata la collaborazione con TS Nuovamacut per l’implementazione di questa nuova tecnologia.

Le soluzioni integrate SolidWorks: i risultati di Casagrande

"Una volta effettuato l’acquisto e l’installazione di SolidWorks, abbiamo collaborato con Nuovamacut per l’implementazione delle best practices di progettazione, la personalizzazione dell’interfaccia di SolidWorks PDM per la gestione dell’anagrafica degli articoli e per la messa in funzione della piattaforma PDM Professional
con garanzia di comunicazione tra gli enti aziendali" spiega Peressini.

Dopo 6 mesi uno dei 3 uffici tecnici Casagrande lavorava al 90 % con SolidWorks: "Abbiamo fin d’ora riscontrato un abbattimento del tempo di realizzazione delle tavole 2D del 40% circa su dei casi di studio e una riduzione della necessità di collaborazioni esterne per lo sviluppo delle tavole 2D pari al 15% del totale annuale". 

L'azienda ha potuto inoltre anticipare i tempi di costruzione di 2 settimane e ridurre del 20% il carico di lavoro interno per l’ufficio tecnico grazie ad una comunicazione semplificata con lo studio tecnico esterno. In più, avvalendosi della simulazione integrata nel CAD SolidWorks ha ottenuto un risparmio di tempo del 20% nell’esecuzione di simulazioni FEM.

Conclusioni

Con l'esempio di successo Casagrande abbiamo visto come, adottando un approccio 3D integrato, sia possibile realizzare prodotti di qualità superiore e macchinari con prestazioni più elevate in tempi più brevi e a costi inferiori. Se sei curioso di scoprire il caso studio completo di Casagrande, scarica il caso studio gratuito oppure leggi di più sulle soluzioni SolidWorks pensate per il mondo delle apparecchiature industriali.


Richiedi un contatto commerciale


Postato da Dalila Tortorici

Digital Content Editor
Nuovamacut Automazione Spa

Cercami su: