elite small 2018 HS ds
Blog Nuovamacut

La workstation giusta per SolidWorks


manutenzione_hardware_nuovamacutLa scelta e la manutenzione dell'hardware è un aspetto molto importante, abbiamo già affrontato i criteri generali di scelta della scheda video, in questo articolo cercheremo di accompagnarvi nella scelta della giusta workstation.

In rete si trovano innumerevoli guide e rassegne in merito; tuttavia queste sono spesso dedicate alle esigenze dei gamers e ad altri mercati particolari.

Qui cercheremo di essere sintetici, concentrarci sulle esigenze tipiche degli utenti dei prodotti SolidWorks e indicare dei principi generali validi al di là dei particolari dispositivi in vendita.

Alcune informazioni potrebbero sembrare scontate, tuttavia la nostra esperienza è che la gestione dei materiali e dei servizi IT è molto variegata e succede spesso che gli utenti CAD/CAE autogestiscano il proprio hardware, o almeno debbano documentarsi per le richieste di fornitura, quindi vale la pena ripassare insieme i fondamentali.

CPU, temperature e pulizia

Partiamo da un tema importante e spesso trascurato: il raffreddamento dei processori

Si tratta di un aspetto critico soprattutto per i portatili, ma che può essere fonte di problemi anche per PC desktop.

I processori sviluppano considerevoli quantità di calore; particolare rilevanza ha il fatto che questo calore sia concentrato in uno spazio molto ridotto e su piccole masse. Un processore con problemi di raffreddamento può impiegare solo pochi secondi per superare i 100°C e danneggiarsi.

Le attuali CPU sono provviste di molti sensori termici per l'autoregolazione: rispetto a qualche anno fa è più difficile vedere computer che si piantano per colpa del caldo, perché i sistemi surriscaldati rallentano automaticamente. Questo comportamento, detto thermal throttling, è sia una protezione che un potenziale problema.

Questo perché i componenti si salvano (sebbene la loro durata, a temperature più alte, accorci) ma intanto il sistema in thermal throttling gira a prestazioni ridotte, talvolta anche in modo considerevole.

Capita di far fatica a lavorare a causa del disturbo procurato dal rumore della ventola del PC sotto carico.

Oppure di non riuscire a usare un notebook a causa della lentezza, per poi scoprire che, semplicemente eliminando la polvere da ventole e dissipatori, riprende la velocità originale.

Sporcizia_griglia_notebook_nuovamacut

Sporcizia all'uscita della griglia di un notebook

dissipatore workstation solidworks nuovamacut png

Sporcizia all'ingresso del dissipatore di una workstation

Il raffreddamento diventa di criticità estrema nel caso di elaborazioni e overclocking; sulle workstation professionali, grazie alle impostazioni standard e ai supporti ben dimensionati, è più facile e più economico garantirlo.

Resta tuttavia importante che l'utente, di persona, ne verifichi periodicamente l'efficienza.

Come si fa a controllare le temperature?

I seguenti software permettono di controllare le temperature di processore, motherboard e scheda video:

Per mettere sotto stress la CPU e verificare l’innalzamento delle temperature ci sono varie possibilità:

Le temperature sotto carico devono essere inferiori ai 70-75°C per i desktop e agli 80-85°C per le portable workstation. In caso contrario bisogna correre ai ripari. 

 

La pulizia periodica

  • Ventole e dissipatori vanno controllati e puliti ogni 6-12 mesi
  • potrebbe valere la pena di cambiare la pasta termoconduttiva o l'intero dissipatore, qualora le temperature restassero alte anche dopo la manutenzione ordinaria

I portatili:

  • vanno sempre tenuti su superfici lisce, piane e rigide (mai su tessuti)
  • è necessario verificare che le griglie di ingresso e uscita dell'aria siano libere da ostacoli
  • se usati per compiti impegnativi e prolungati, è bene tenerli ulteriormente sollevati con un sostegno adeguato

I desktop devono avere:

  • un buon gruppo dissipatore+ventola sulla CPU
  • una o più ventole dedicate all'estrazione dell'aria calda dal cabinet (non basta quella integrata nell'alimentatore)
  • un eventuale canale di ventilazione separato per la scheda video, che può produrre molto calore
Richiedi Informazioni

Postato da Francesco Rustichelli

Product Manager SolidWorks Simulation / SolidWorks Composer
SolidWorks Elite AE
Nuovamacut Automazione Spa