elite small 2018 HS ds
BLOG PAGINA SITO

Guida alla scelta: qual è la miglior stampante 3D economica?


Forse non è la prima volta che pensi a come applicare l’additive manufacturing alla tua realtà produttiva, se l’hai fatto sappi che non sei il solo. Ormai la maggior parte delle aziende manifatturiere sta iniziando ad integrare questa nuova tecnologia, affiancandola ai metodi tradizionali di produzione industriale con macchine utensili standard.

Scegliere di integrare questa modalità non significa soppiantare la precedente, ma piuttosto assommarla in maniera dinamica, creando una sinergia che completa le proprie potenzialità produttive. Il primo passo per dare il via al processo di additive maufacturing passa dalla scelta della stampante 3D e a molti l’aspetto economico può sembrare un grosso scoglio di partenza.

Stampanti 3d_economiche_Nuovamacut

È possibile comprare una stampante 3D economica e avere risultati positivi tangibili nella propria linea di produzione? Si, vediamo come.

Stampanti 3D: a cosa servono?

Avere una stampante 3D significa avere a disposizione una piattaforma di produzione industriale in grado di liberare progettisti e ingegneri da processi lenti e costosi, nelle situazioni in cui è necessaria una produzione veloce e versatile.

Aziende come NASA, Google, Ford, Amazon, General Electric e migliaia di altre realtà, utilizzano stampanti 3D per stampare prototipi in un solo giorno e per realizzare parti finali più solide di quanto non abbiano mai fatto prima.

Le aziende che decidono di integrare la stampa 3D lo fanno perchè riescono a consegnare i pezzi in produzione fino a 50 volte più rapidamente, a spendere fino a 20 volte di meno e a realizzare prodotti 20 volte più solidi e resistenti di quanto non riescano a ottenere applicando i metodi tradizionali.

Come scegliere una stampante 3D?

La prima cosa da tenere a mente in questa scelta è il tipo di parte che potrebbe essere destinato alla realizzazione con una Stampante 3D. Nel riflettere da dove partire, gli imprevisti che creano danno in termini di tempo e di costi sono un ottimo punto di partenza per decidere quali pezzi stampare in 3D.

Le interruzioni di linea imprevedibili, ad esempio causate da guasti alle apparecchiature, sono tra gli eventi più costosi per la catena di produzione e proprio per questo sono un’opportunità di applicazione naturale per la produzione adittiva. Una stampante 3D ti permette di produrre rapidamente pezzi per la manutenzione, sostegni, parti di ricambio o maschere di allineamento personalizzate per fare fronte a situazioni fuori dall'ordinario.

Puoi avviare una strategia di additive manufacturing profittevole per la tua realtà da subito, partendo dall'analisi delle situazioni in cui avvengono rallentamenti ed errori della produzione o valutando con attenzione dove i costi necessari a risolvere il problema sono più salati.

Calcolo dei costi nell’utilizzo della stampa 3D

Nel definire quanto economica debba essere la stampante 3D, va considerata la situazione che questa scelta andrà a migliorare nel tempo e quale sarà il suo ritorno sull'investimento, relativamente al tempo e al denaro risparmiato.

Le stampanti 3D hanno costi che partono da poche migliaia di euro a centinaia di migliaia di euro, prima di creare il tuo budget è importante valutare attentamente i benefici che potresti raggiungere in termini di risparmio economico. Quanto costa il ritardo nella consegna? Quanto costano ore e ore di fermo macchina? Questo è il primo numero che va tenuto a mente.

Successivamente, nel decidere la spesa economica per una stampante 3D, va considerato anche il costo dei materiali, che varia a seconda del materiale impiegato. 

Ad esempio 800 centimetri cubici (cc) di Onyx costano $190, ovvero $0.24/cc a, cifra a cui va aggiunto il costo della fibra di carbonio nel caso si desideri creare un oggetto più resistente. Seguendo questa formula è possibile trovare il costo complessivo: (costo per cc di plastica) X (volume della plastica) + (costo per cc della fibra) X (volume della fibra) = Costo Totale.

Un altro elemento da considerare nel fare una stima economica, è il costo della stampa di un pezzo a confronto con il suo costo tramite la produzione standard.

Un testimonial, Joe Walters, ingegnere di progettazione di nuovi prodotti presso Arow Global, riporta la sua esperienza diretta:

"Siamo in grado di costruire una parte a un costo che prima sarebbe stato di $ 400, passando da un tempo di consegna di due settimane e mezzo per consegnarlo ad un nostro vendor locale. L'abbiamo stampato in 3D nel weekend e al reparto di produzione è piaciuto altrettanto se non addirittura di più ... e lo stanno usando già oggi. Abbiamo visto un pieno ritorno sull'investimento stampando 5 parti, ciascuna di 3 diversi prototipi in plastica stampati a iniezione, e grazie alla tecnologia di additive manufacturing non abbiamo dovuto investire in soft tooling, tradizionalmente usati per creare pezzi stampati ad iniezione."

  • Costo dei tempi di Officina –> pezzo in Alluminio $400.00, ore necessarie 420
  • Costo della stampa del pezzo Stampato in 3D -> $1.59, ore necessarie 1.92

Migliore stampante 3D economica - quale comprare?

La differenza tra stampanti economiche e quelle di costo più altro ovviamente influenza features e potenzialità produttive. I prodotti HP hanno una fascia di prezzo più alta con investimenti che partono da € 100.000 mentre le stampanti MarkForged in alcuni casi possono costare anche € 9.000 e sono sicuramente strumenti maggiormente abbordabili per partire ed approcciarsi alla stampa 3D in maniera professionale. La migliore stampante 3D economica va scelta sulla base dei prodotti che si desidera produrre.

Stampanti MarkForged serie Desktop

MarkForged_stampanti 3d_economiche_Nuovamacut

Qui di seguito l’elenco delle stampanti economiche MarkForged, in formato Desktop ossia di dimensioni ridotte e con un ottimo rapporto qualità prezzo:

ONYX ONE

  • Materiali usati: Onyx, materiale composito di nylon e fibre di carbonio corte
  • Parti stampate 2 due volte più resistenti delle plastiche da stampa convenzionali

ONYX PRO

  • Materiali usati: Fibra di Vetro
  • Stampa parti termoplastiche rinforzate in fibra di vetro, 10 volte più resistenti delle plastiche da stampa tradizionali.

MARK TWO

  • Materiali usati: Fibra di Carbonio, Fibra di Vetro, Kevlar®, HSHT Fibra di Vetro
  • Usa il rinforzo continuo in fibra di carbonio e produce prototipi, attrezzature, parti funzionali 26 volte più resistenti di quella dell'ABS.

Stampanti MarkForged serie Industriale

Ossia stampanti 3D di grande formato adatte per la produzione industriale, ideali per produrre in fibra di carbonio utensili robusti.

X3 

  • Materiali usati: Onyx, una plastica che rispetto a quelle tradizionalmente usate è 2 volte più forte e rigida
  • Parti in plastica di alta qualità. I pezzi rispettano tolleranze ristrette con un'ottima finitura superficiale, perfetti per le attrezzature, prototipi e parti funzionali.

X5 

  • Materiali usati: utilizza materiali termoplastici rinforzati con fibre di vetro per creare parti 10 volte più resistenti delle plastiche da stampa standard
  • Produce pezzi ad alta resistenza con finiture eccellenti, con le stesse prestazioni della produzione tradizionale, impiegata per la lavorazione meccanica dell’alluminio.

X7 

  • Materiali usati: Fibra di carbonio, Fibra di Vetro, Kevlar®, HSHT Fibra di Vetro
  • Stampa a livello industriale attrezzature e parti funzionali per l'utilizzo finale. E' in grado di stampare a basso costo parti più resistenti dell'alluminio lavorato, con una finitura superficiale di alta qualità e consente di accelerare la produzione dei pezzi con Turbo Print, la modalità di stampa più veloce disponibile.

Conclusioni: Stampante 3D economica per iniziare

La stampa 3D è il futuro e anche se non tutte le aziende sono pronte per attivare sulla propria linea di produzione una batteria di stampanti 3D, il primo passo è conoscere la potenzialità di questo strumento e la tecnologia.

Inizia informandoti, contatta uno dei nostri esperti e racconta le tue esigenze.

Richiedi un contatto commerciale


Postato da Andrea Berti

Field Service Engineer - Tecnico HP
Nuovamacut Automazione Spa