ds
Blog Nuovamacut

Dal 2D a SolidWorks CAD 3D: i pareri di 4 responsabili tecnici


Dal 2D al 3D parere responsabili tecnici

La progettazione CAD rimane ancora un mondo in continua evoluzione e costante ricerca. I moderni modellatori che consentono una progettazione 3D si rivelano una scelta imprescindibile per fronteggiare le esigenze di un mercato sempre più competitivo. Nonostante questo, nei settori industriali più disparati esistono tutt’ora molte realtà ancora legate ai rigidi schemi della progettazione a due dimensioni.

I motivi che trattengono le aziende da abbracciare il progresso sono da ricercare nei timori che da sempre accompagnano i processi di innovazione: i tempi di formazione dei progettisti, i tempi di implementazione nella struttura e nei workflow aziendali, lo storico dei progetti 2D e molte altre preoccupazioni che portano i responsabili tecnici a ritardare una transizione che rimane comunque inevitabile. 

Vi presentiamo, di seguito, le esperienze di 4 responsabili tecnici e di progettazione che negli ultimi anni hanno deciso di portare la proprie aziende nel mondo del CAD a tre dimensioni, beneficiando così di numerosi vantaggi. La scelta dei professionisti in questione è ricaduta sul software di progettazione SolidWorks CAD 3D, ecco le loro storie:

1. Dari Automazioni

Settore: Automazione, Strutture e meccaniche scenotecniche

Dari Automazioni

Problema: L’azienda necessitava di incrementare gli standard qualitativi e migliorare la gestione delle distinte base.

Soluzione: L’adozione di SolidWorks CAD 3D ha portato a una riduzione dei tempi di progettazione di circa il 35% rispetto al passato, ha semplificato la comunicazione con i fornitori e la generazione delle distinte base è stata automatizzata. In questo modo sono stati ridotti i tempi di consegna e installazione e gli sforzi dei progettisti sono stati dirottati sulla qualità dei prodotti.

Parere di Roberto Cimini

‘’Utilizzando Solidworks abbiamo migliorato drasticamente la qualità dei nostri progetti riducendo i tempi di progettazione ed i tempi di consegna. La documentazione tecnica ci ha permesso di abbattere i tempi di comunicazione sia nel nostro interno che con i fornitori. Notevoli i vantaggi ottenuti dagli esplosi e dalla possibilità di creare distinte base automatiche.’’  Roberto Cimini – Resp. Tecnico Dari Automazione 

2. Savi Srl

Settore: Impianti di depurazione e trattamento acque

SaviProblema: I motivi che hanno spinto l’azienda mantovana a progettare con il CAD 3D SolidWorks sono stati, principalmente, i tempi di sviluppo troppo lunghi con i disegni 2D e la gestione laboriosa delle modifiche a questi ultimi. 

Soluzione: L’adozione del modellatore tridimensionale ha risolto tali problematiche permettendo, inoltre, di automatizzare la generazione delle distinte base. Il passaggio dal 2D al 3D è stato più facile di quanto previsto, grazie all’usabilità e intuitività di SolidWorks.
 

Parere di Ferdinando Pedon

“Necessitavamo di una progettazione 3D e con SolidWorks abbiamo riscontrato un’interfaccia semplice ed un utilizzo intuitivo che velocizza sensibilmente i tempi di progettazione.”  Ferdinando Pedon – Resp. Tecnico Savi


3. Provides Metalmeccanica 

Settore: Soluzioni avanzate per la realizzazione di scambiatori di calore

Provides MetalmeccanicaProblema: Gestire i progetti interamente in 2D comportava lunghi tempi di sviluppo e una difficile interpretazione delle nuove idee progettuali nel reparto R&D di Provides.

Soluzione: Una volta adottato SolidWorks l’azienda ha sperimentato finalmente una maggiore flessibilità progettuale e una risposta più veloce alle modifiche. La piattaforma 3D ha consentito un maggiore controllo, limitando gli errori e riducendo i tempi di progettazione del 37%. 

Parere di Andrea Villani

“L’azienda ha investito in nuove tecnologie introducendo SolidWorks come modellatore tridimensionale. I tempi di implementazione, di formazione e di utilizzo sono stati decisamente molto più brevi di quanto ci saremmo mai aspettati. Invece di procedere per piccoli passi, la nuova tecnologia è stata utilizzata immediatamente nel reparto R&D, per la creazione e sviluppo di un nuovo progetto. I notevoli vantaggi, in fatto di sensibilità del progettista e riduzione dei tempi, sono risultati evidenti fin dai primi giorni.” Andrea Villani - Resp. Progettazione Provides

4. ATS Srl

Settore: Dispositivi radiologici

Problema: Come le aziende sopracitate, anche ATS ha effettuato il passaggio dal CAD 2D al 3D con SolidWorks e anche in questo caso la principale criticità era rappresentata dai lunghi tempi di sviluppo. A questi si aggiungevano ingenti sprechi di risorse nella realizzazione dei prototipi nonché difficoltà nell’ottenere una visione d’insieme nel progetto nelle fasi iniziali. 

Soluzione: Dopo l’implementazione di SolidWorks la durata del ciclo di sviluppo prodotto si è ridotta del 30%, la necessità di prototipi, invece, del 40%. Si è raggiunta, inoltre, una maggiore intuitività nella fruizione degli assiemi anche per i non progettisti. 

Parere di Roberto Cuni

“Con SolidWorks…abbiamo acquisito una nuova dimensione!” Roberto Cuni – Resp.Ufficio Tecnico ATS 

 

UNISCI 2D E 3D NELLA PROGETTAZIONE CAD! SCOPRI COME CON IL NOSTRO EBOOK!

 


Postato da D.Federico Auricchio

Web & Content Marketing
Nuovamacut Automazione Spa