ds Elite Club 2016 small
Blog Nuovamacut

Quando i clienti sono fonte di idee: una giornata all'insegna dell'eccellenza


bitmap-6.png

 

Per una strana combinazione, oggi mi sono imbattuta in un libro di marketing e storytelling, si intitola Meaningful: Storia delle idee che riescono a volare e lo ha scritto Bernadette Jiwa, australiana ammiratissima, autrice del blog The Story of Telling.

Il cliente è la nostra musa

L'autrice sostiene che "Se il mercato è definito non dalla mia grandiosa idea, ma dal bisogno di qualcuno, allora per creare idee che volano bisogna partire dalla storia potenziale del cliente." Così ho pensato a ciò che abbiamo voluto fare al Nuovamacut Live 2016: ascoltare e raccontare delle storie di eccellenza e innovazione, mostrare ciò che alcune idee sono diventate.

Si tratta infatti della Product Gallery, iniziativa di contorno al Nuovamacut Live, in cui invitiamo tutti i nostri clienti a esporre le loro migliori "creazioni".

Che il viaggio abbia inizio...

 

Questo è stato un anno veramente ricco di interessanti idee, storie e prodotti: da nCycle, la due ruote a pedalata assistita made in Carpi che ha stregato i tedeschi (come scrive in questo articolo Il Corriere della Sera), bitmap1.pngal maxischermo digitale multitouch e multi-utente di TouchWindow,  passando all' amore per il design e alla creatività di Vortice Elettrosociali Spa, che ha esposto un sistema di ventilazione residenziale per il recupero di calore, protagonista anche di una delle sessioni tecniche pomeridiane.vortice.png

Una componente che non poteva assolutamente mancare, vista la tradizione che ci contraddistingue, è la sezione dedicata ai motori. Infatti abbiamo avuto l'onore di ospitare e vedere da vicino la Signora delle moto e simbolo dell'eccellenza italiana: una Ducati da corsa giunta direttamente dalle piste, per gentile concessione di Maurizio Perlini Meccanica. Rimanendo sempre in tema motori, abbiamo potuto "studiare" la tecnologia che si cela dietro l'interessantissimo progetto, sviluppato dagli studenti e i docenti dell'ITIS Leonardo da Vinci di Carpi (MO)Escorpio : un prototipo con il quale il team partecipa alla Shell Eco-Marathon, alimentato da una batteria al litio coadiuvata da un pannello solare.

Passione, competenza e spirito di squadra sono stati poi i tratti distintivi del PoliMarche Racing Team, squadra dell'Università Politecnica delle Marche, che ha voluto presentare la prima vettura da corsa del Team di FSAE, la Peacock One.

bitmap_comau.png

Tra gli ospiti non poteva certo passare inosservato il progetto presentato da Comau, un nome che è sinonimo di tradizione, competenza e grande esperienza. Grazie alla presenza di Comau Racer, i partecipanti all'evento si sono divertiti a sfidare, a colpi di canestro, il robot progettato con SolidWorks e istruito dal giocatore NBA Marco Belinelli. Chi invece aveva uno spirito meno sportivo e competitivo ma più artistico, habitmap_alusonic.png potuto osservare da vicino il "Robot Pittore", sempre firmato Comau, mentre si cimentava a disegnare alcuni dei capolavori di Leonardo da Vinci. 

Quando parlo di "artisti" non posso non segnalare, per il secondo anno consecutivo, la partecipazione di uno dei migliori produttori di bassi e strumenti musicali : si tratta di Alusonic Aluminium Instruments,  un nome molto noto   tra le star musicali più esigenti, sia a livello italiano sia internazionale.

Infine la storia "delle idee che riescono a volare", come la scrittrice le definisce nel sottotitolo, mi fa pensare ad un altro prodotto ospite al Nuovamacut Live : sto parlando di un drone realizzato da Gam Progetti, uno studio di progettazione meccanica di Lomazzo.

 

La vera innovazione è quella che cambia il cliente per sempre

 

Parlando sempre di cambiamenti e di innovazione, la partecipazione di INFN (sezione di Pavia) che, oltre ad aver raccontato la propria storia di successo nella sessione mattutina, ha permesso ai visitatori di immergersi in uno scenario tecnologico e futuristico. Di fatto abbiamo potuto osservare dal vivo una delle componenti utilizzate nell' acceleratore di particelle presente al CERN di Ginevra.

bitmap_infn.png

 E questa innovazione non cambierà per sempre la nostra vita "aprendo la porta su un Universo sconosciuto e imprevedibile?" - come spiega Fernando Ferroni, presidente dell' Istituto Nazionale di Fisica Nucleare in questa intervista a LaStampa.

 

 

 


Postato da Flavia Damiani

Digital Marketing & Comunicazione
Nuovamacut Automazione Spa