ds Elite Club 2016 small
Blog Nuovamacut

Criteri generali di scelta dell'hardware per SolidWorks e strumenti associati


nvidia.png

Come scegliere l'hardware per SolidWorks e i suoi strumenti integrati?

Con il tema del raffreddamento abbiamo iniziato una serie di articoli dedicati alla selezione dei componenti hardware e all’ottimizzazione delle workstation; il tema generale è vastissimo e noi vogliamo concentrarci sui criteri che consideriamo migliori per i nostri software, alla luce dell’esperienza continua condotta presso i nostri clienti.
Prima di dedicare uno specifico articolo per ogni singolo argomento (CPU, dischi, etc.) vi proponiamo un agile compendio delle regole che normalmente applichiamo per dimensionare le nostre macchine.

Disclaimer: il mercato dell’hardware è in continua evoluzione; inoltre l’effettiva disponibilità di determinate architetture dipende anche dalla distribuzione e dall’assistenza. Per questo motivo raccomandiamo di verificare sempre lo stato di aggiornamento, compatibilità e convenienza economica delle tecnologie a disposizione; ancor meglio se avvalendosi di un fornitore di hardware fidato che conosca le esigenze specifiche dei prodotti CAD/CAE.

quad xeon.jpg

I criteri generali in sintesi

Questi sono le regole per la selezione dell'hardware in uno scenario a budget adeguato ma non illimitato.

Ognuno di questi punti verrà presto approfondito in un post dedicato.

  • Dimensionare le macchine in modo adeguato, ma senza strafare: considerate un turnover di 3 anni circa*.
  • Schede video: né sotto né sovradimensionate, e sempre certificate (tipicamente Quadro M2000, M4000 o successive).
  • Fare attenzione alla qualità del raffreddamento (in particolare per le macchine dedicate a calcolo e/o rendering).
  • CPU: per le postazioni CAD, scegliere un punteggio alto sul single thread, per FEM/CFD/Rendering guardare al punteggio multi-thread.
  • Per i dischi delle workstation, privilegiare la velocità alla capienza.
    Sempre dischi allo stato solido; minimo SSD SATA, meglio ancora il nuovo standard M.2 NVMe.
  • Monitor di dimensioni e qualità appropriate.
  • RAM minima 16 GB, fino a eventuali 32-64-128 in base agli applicativi e alla dimensione degli assiemi.
    In ogni caso prevedere spazio per una futura espansione (non occupare tutti gli slot RAM sulla motherboard).
  • Non risparmiare sull'affidabilità del fornitore e sul servizio di assistenza.m2ssd_samsung.jpg

* Un piccolo monito, magari scontato: all'hardware dedicato ad applicazioni CAD/CAE/CAM si richiedono prestazioni particolari; non solo nella scelta iniziale ma anche nella manutenzione, negli eventuali upgrade modulari, nei tempi e nei criteri di sostituzione. Queste macchine sono le postazioni utente più esigenti in un’azienda; una volta sostituite possono essere reimpiegate per funzioni meno pesanti.

 


Postato da Francesco Rustichelli

Product Manager SolidWorks Simulation / SolidWorks Composer
SolidWorks Elite AE
Nuovamacut Automazione Spa