ds Elite Club 2016 small
Blog Nuovamacut

Come raggiungere il target di prodotto


Chi si occupa di progettazione e sviluppo prodotto conosce esattamente quali sono i quattro obiettivi principali che determinano il successo al momento del lancio:

  1. qualità
  2. redditività
  3. rispetto delle date di lancio
  4. costo del prodotto

L’analisi di mercato svolta da Aberdeen, che ha confrontato quanto simulazione virtuale, calcoli manuali e prototipi fisici possano contribuire al raggiungimento di questi obiettivi, mette in evidenza pro e contro dei tre metodi rilevati.

raggiungimento target prodotto.gif

1) Prototipi fisici

PRO

  • Forniscono risposte affidabili e risultati reali;
  • permettono di raggiungere i target di qualità e di redditività;
  • sono uno strumento di validazione.

CONTRO

 

2) Calcoli manuali

PRO

  • Sono rapidi da eseguire;
  • occupano la seconda posizione per il rilevamento dei target di tempo di risposta e costi del prodotto.

CONTRO

  • Presentano difficoltà nel calcolo e nella validazione dei prodotti (che per loro natura sono oggetti complessi);
  • forniscono risultati approssimativi;
  • rappresentano una soluzione parziale in fase di progettazione.

 

3) Simulazione virtuale

PRO

  • È il metodo più efficace per il raggiungimento di tutti gli obiettivi;
  • permette di eseguire diversi test in scenari difficilmente riproducibili fisicamente e nei limiti di tempo;
  • consente di analizzare grandezze e zone spesso inaccessibili ai sensori sui prototipi;
  • riduce i costi legati al materiale, diminuendone la quantità o utilizzandone di alternativo;
  • riduce l’incertezza sulle effettive prestazioni in esercizio;
  • diminuisce rischi e costi associati a rotture e disfunzioni sul campo;
  • aumenta l’efficacia del lavoro dei progettisti, congiuntamente alla redditività.

CONTRO

  • È necessario ricorrere a prototipi fisici per certificare il risultato (i risultati ottenuti virtualmente non sono uno strumento di validazione definitivo);
  • È uno strumento complementare (si necessità sempre di un prototipo per validare l’intero progetto).

 

In sintesi

Tra i tre, la simulazione virtuale risulta il metodo in generale più efficace nella fase di progettazione. Ciò nonostante, è utile ricordare che:

  1. Per raggiungere i target di prodotto vanno tenute in considerazione tutte le metriche;
  2. è consigliabile evitare di focalizzarsi solo su aspetti specifici, prediligendo un approccio piuttosto che un altro;
  3. le nuove tecnologie di simulazione virtuale permettono di abbracciare tutti gli obiettivi e raggiungerli in modo più efficace nello sviluppo di prodotti di successo.

 Scarica matrice


Postato da Paolo Colombo

Customer Success Manager
Nuovamacut Automazione Spa